image-857
logo

Quality & Engineering

La rivista dell'Accademia Italiana del Sei Sigma

ISSN: 2533-1469 cartacea

ISSN 2724-5764 online

© 2020 AISS
Volume 5, Numero 2, Articolo 1
Titolo
L'UTILIZZO DEI NEAR MISS COME STRUMENTO DI PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI: DAGLI ATTUALI LIMITI DI APPLICABILITÀ VERSO UN MODELLO WORKER ORIENTED
Autori
Andrea Terrachio (1) , Chiara Parretti (1)
Affiliazione
(1)Dipartimento di Scienze Ingegneristiche, Università degli Studi Guglielmo Marconi, Roma
Sommario
In materia di salute e sicurezza sul lavoro, un approccio basato su un attento sistema di implementazione e valutazione dei near miss è da considerarsi di estrema importanza ed attualità ma anche, al contempo, un forte limite nel caso non venga elaborato nei modi e nei tempi corretti. L’applicazione e la gestione di un sistema di prevenzione e mitigazione del rischio basato sull’analisi dei near miss presuppone un investimento in termini di costi, tempi e risorse qualificate che spesso non trova riscontro nei settori lavorativi più fragili e di ridotte dimensioni. È necessario dunque puntare su un minor numero di informazioni da raccogliere ma con una maggiore certezza di raggiungimento dell’obiettivo prefissato. Ciò dovrà necessariamente tenere conto di una semplificazione e classificazione degli elementi più importanti ed indispensabili ai quali porre attenzione, introducendo uno specifico fattore sul quale concentrarsi: l’essere umano. Nel presente articolo viene presentato un modello fondato sull’analisi di quattro elementi: formazione, comportamento, misure tecniche/DPI eorganizzazione del lavoro. In tal modo sarà possibile identificare i principali aspetti che caratterizzano l’errore umano in materia di sicurezza. Oltre le quattro sezioni il modello ne prevede una quinta sui dati generali del lavoratore che consente di delineare il profilo del lavoratore al fine di considerare anche taluni dati concorrenti al verificarsi di un potenziale infortunio.
Keywords
Near miss, sicurezza, prevenzione, valutazione, rischi, mitigazione del rischio, fattore umano, PMI
Title
THE USE OF NEAR MISSES AS AN ACCIDENT PREVENTION TOOL: FROM THE CURRENT LIMITS AND APPLICABILITY TOWARDS A WORKER ORIENTED MODEL
Abstract
In the field of health and safety in the workplace, an approach based on a careful system of implementation and evaluation of near misses is to be considered of extreme importance and topicality but also, at the same time, a strong limit in case it is not elaborated in the mannerand timing. correct. The application and management of risk prevention and mitigation system based on the analysis of near misses requires an investment in terms of costs, timesand qualified resources that are often not reflected in the most fragile and small-sized work sectors. It is therefore necessary to focus on less information to be collected but with greater certainty of achieving the set goal. This will necessarily have to take into account a simplification and classification of the most important and indispensable elements to which to pay attention, introducing a specific factor on which to focus the human being. The four elements analyzed in the proposed model include the sphere of training, behavior, technical measures / PPE (personal protective equipment) and work organization. In this way, it will be possible to report the main aspects that characterize human error in terms of safety. A section on the general data of the worker may allow you to outline a profile of the worker in order to also consider certain concurrent data in the event of a potential accident.
Citare come
A. Terracchio, C. Parretti.  L'UTILIZZO DEI NEAR MISS COME STRUMENTO DI PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI: DAGLI ATTUALI LIMITI DI APPLICABILITÀ VERSO UN MODELLO WORKER ORIENTED. Quality & Engineering 5(2), pp 6-24
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder