image-857
logo
© 2020 AISS
Volume 2, Numero 3-4, Articolo 2
Titolo
ANALISI DELLE MODALITA' DI GUASTO E DEI LORO EFFETTI (FMEA): UNO STRUMENTO UTILIZANTO NELLA METODOLOGIA STATISTICA LEAN SIX SIGMA PER GESTIRE E PREVENIRE I RISCHI
Autori
Clara Celeste Piovano
Affiliazione
Accenture S.p.A, Via Nizza, 262/Int. 57, 10126 Torino TO
Sommario
Il Lean Six Sigma costituisce una metodologia statistica utilizzata per ottimizzare i processi e tra gli strumenti più noti che adopera c’è la cosiddetta Analisi delle modalità di guasto e dei loro effetti (Failure Mode and Effect Analysis, FMEA). La FMEA rappresenta uno strumento di prevenzione degli errori in quanto consente di identificare e prevenire i modi guasto e i loro effetti: le conseguenze di un guasto, ossia di una modalità anomala di funzionamento di un prodotto/servizio/processo possono essere di diversa natura, alcune immediate, altri visibili nel medio-lungo termine. Implementare la FMEA significa scomporre il sistema e i sottosistemi che compongono un prodotto o un servizio o un processo per poi definirne le funzionalità: si identificano i possibili modi di guasto (ad esempio misunderstanding, ritardi, carenze, informazioni non corrette, …) e i loro effetti (basso livello di performance, danni economici, perdita di immagine, É) generati da una serie di cause. Per ogni elemento viene calcolato il cosiddetto Risk Priority Number (RPN) dato dal prodotto di Gravità per Probabilità per Rilevabilità (ossia la probabilità che una causa non venga rilevata e che il guasto arrivi fino al Cliente). Dopo aver dato una priorità a ciascun fattore di rischio è possibile definire le azioni correttive da implementare ed analizzare i miglioramenti ottenuti. Solo quando vengono eliminate tutte le cause dei modi di guasto per cui i valori di RPN possono essere accettati la FMEA può ritenersi conclusa. In questo breve articolo verranno descritte le caratteristiche e i passi principali della FMEA sottolineando come l’applicazione di questo strumento sia ormai presente in ogni campo, dall’ambito strettamente manufacturing fino ai servizi (si pensi ad esempio al piano di manutenzione preventiva basato sul calcolo dei possibili modi di guasto dei macchinari.
Keywords
FMEA, Risk Priority Number (RPN), dynamic tool, FMEA Worksheet, team working
Title
FAILURE MODE AND EFFECTS ANALYSIS (FMEA): A TOOL USED IN THE STATISTICAL METHODOLOGY OF LEAN SIX  SIGMA IN ORDER TO MANAGE AND PREVENT RISKS 
Abstract
The Lean Six Sigma is a statistical methodology implemented to reduce costs, eliminate wastes and optimize processes in different areas, from manufacturing to services: it is not only a problem solving tool but a managerial approach to improve all the performances of a process. The Lean Six Sigma is based on five standard phases that constitute the DMAIC cycle (Define, Measure, Analyze, Improve, and Control): first of all, it is necessary to define what is the process to improve; then, there is the collection and the analysis of the data related to the performance of this process with the aim of identify the causes of defects and predict the possible risks. After these phases an improvement plan is defined and implemented and it is possible to control, by statistical measures, whether the process has been effectively improved. In the Lean Six Sigma one of the most well-known tools used in the phases of DMAIC cycle to all the possible failures and their effects on a process/project is the Failure Mode and Effects Analysis (FMEA). The FMEA is based on the Risk Priority Number (RPN) that allows calculating the occurrence probability of risks, the severity and the possibility that the failure will reach the Customer. It is possible to use the FMEA in all the risk analysis in order to identify and prevent errors and/or failures in processes, projects or services before they occur. This dynamic tool is composed of standard phases that will be described in this brief presentation and it is strictly based on team working. Nowadays the FMEA is used in many areas, such as for geological studies (for example in order to analyse the soil and prevent landslide) and in different services of all the sectors.
Citare come
C C Piovano, 2018, ANALISI DELLE MODALITA' DI GUASTO E DEI LORO EFFETTI (FMEA): UNO STRUMENTO UTILIZANTO NELLA METODOLOGIA STATISTICA LEAN SIX SIGMA PER GESTIRE E PREVENIRE I RISCHI, Quality & Engineering 2(3-4), pp 313-328
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder